Dosi per 4 persone:

2 code di salmone

1 mazzetto di timo fresco

peperoncino in polvere

1/4 lt di yogurth

pan grattato q.b.

olio d’oliva
Sfilettare le code di salmone per ottenere 4 filetti da ogni coda, avendo cura di eliminare la pelle e le eventuali spine (nella coda non ce ne sono, nei tranci ce n’è un totale, quindi preferire le code!). Posizionare i filetti in un piatto fondo e sfreguagliarvi sopra di molto e di molto timo. Mescolare lo yoghurt con un paio di pizzichi di sale ed una bella spolverata di peperoncino. Versare lo yogurth sui filetti, rimescolare bene senza distruggere quest’ultimi (sono molto teneri…) e lasciare marinare in frigo per 2 o 3 ore.

Tirare fuori la marinata dal frigo ed in un piatto piano versare uno strato di pane grattato (io mi sono trovato benissimo con una panatura pronta comprata al supermercato contenente sale e lievito…). Panare i filetti (usate una forchetta e molta delicatezza perchè lo yogurth si impasta fastidiosamente con la panatura) e disponeteli su un tegame da forno oliato. Versare olio a filo sui filetti ed infornare a 200 °C per circa 10 min. Girare i filetti sull’altro lato e ri-infornare per altri 10 min.
Servire le crocchette caldissime con un contorno leggero e saporito tipo verdura alla griglia o insalata di pomodori.